mappa traversata
bocchetta di campo
altimetria

Traversata Val Grande dalla val Vigezzo a Cicogna

VAL LOANA 1250 MT. - BOCCHETTA SCAREDI 2095 MT.

La traversata della Val Grande dalla val Vigezzo a Cicogna passando per le Strette del Casè è un’escursione impegnativa, da fare solamente con persone esperte. Non ci sono difficoltà particolari ma il sentiero non sempre evidente ed il passaggio su tratti esposti e per ripidi canaloni può mettere in difficoltà le persone meno esperte o chi soffre di vertigini. 


Arrivati a Malesco si segue la strada per la val Loana, fino alla località Fundo li ghebi a quota 1250 mt. dove possiamo parcheggiare l’ auto. Si procede a piedi sulla strada gippabile e, dopo aver attraversato il rio Loana, seguiamo il sentiero che dopo l' agriturismo si dirige verso il fondo valle e poi inizia a salire rapidamente nel bosco. Superati i resti delle antiche fornaci a quota 1340 mt. si prosegue sulla mulattiera e, dopo una dura salita, si arriva all’ alpe Cortenuovo a quota 1792 mt. e quindi all’alpe Scaredi.

Da qui si segue il sentiero che, sulla sinistra, prosegue in direzione della cima della Laurasca. Dopo aver superato dei laghetti inizia un lungo traverso che, passando sotto la Laurasca, porta alla bocchetta di Scaredi a quota 2095 mt. Dalla bocchetta il sentiero prosegue sulla destra, con un lungo passaggio in cresta a tratti esposto e con alcuni passaggi assicurati da catene. Sebbene non ci siano punti tecnicamente difficili questo tratto deve essere affrontato con la massima cautela, qui una caduta potrebbe avere esiti drammatici. Arrivati alla bocchetta di Campo a quota 1994 mt., dove si trova l’omonimo rifugio, il sentiero prosegue pianeggiante fino ad una bocchetta segnata con una targa, da qui un ripido canalone porta all’inizio delle Strette del Casè, un percorso complesso a tratti esposto da affrontare con cautela. Dopo diversi sali scendi si arriva ad una bocchetta a quota 1893 mt. dove termina il percorso chiamato Strette del Casè, si scende lungo i Prati di Ghina seguendo le tracce di vernice e gli ometti fino a raggiungere l’ alpeggio abbandonato di Cavrua a 1410 mt. Dall’ alpe si prosegue verso est, seguendo il sentiero segnato che porta ai ruderi dell’ alpe Pogallo dentro, si scende quindi fino ad attraversare un piccolo rio dove, nei pressi del guado, è possibile individuare un blocco in pietra lavorato. Il sentiero prosegue e, dopo una breve salita, si arriva all’ alpe Pogallo a quota 775 mt., da qui un comodo sentiero porta in circa due ore a Cicogna.

DATI E INFO

Difficoltà :

EE

Dislivello + mt. :

1770

Sviluppo km. :

15.6

Tempo in ore :

9

nessuna

Vedi su Maps

Guarda su Google Maps le escursioni!

Google Earth

Guarda in 3D le escursioni su Google Earth!

Dove mangiare

Dove dormire

Prodotti locali

Gallery escursione

vuoi condividere e pubblicare le tue foto su opentrek?

Recensioni e commenti...

Rate
Upload Photos
No reviews yet. Be the first to review
Hai trovato errori o vuoi segnalare modifiche a questa escursione? Inviaci subito una segnalazione, sarà preziosa! Grazie

TIPS AND TRICKS

Come evitare di perdere il sentiero

 

Utilizza applicazioni come Terra Map per visualizzare il sentiero e verificare la tua posizione in tempo reale. Queste applicazioni funzionano anche in assenza di connessione telefonica.

Escursioni in compagnia

 

Volete partecipare ad escursioni guidate di gruppo? In Ossola sono attive associazioni di guide escursionistiche che tutte le settimane organizzano escursioni. Visita la pagina Facebook : clicca qui.

Due parole sull'attrezzatura...

 

Un buon abbigliamento ti consentirà di goderti la montagna in piena sicurezza! Non occorre spendere un capitale ma è importante però avere ciò che serve, iniziamo con le scarpe...

CATEGORIA ESCURSIONE

Dislivello

Oltre 1500 mt.

Sviluppo

14 / 20 km.

Tempo

6 / 10 ore