Miniere val Toppa

Le miniere d'oro della val Toppa

Guida miniere d'oro

La vostra guida

info line :
+39 348 3178185

Mauro Conti

Abbigliamento

Zaino ( meglio se impermeabile ), scarpe impermeabili da trekking, abbigliamento da bassa montagna, giacca impermeabile, maglioncino o pile.

Pranzo

Secondo quelle che sono le esigenze è possibile pranzare al sacco presso la sede dei volontari delle miniere della val Toppa, oppure pranzo organizzato con menù tipico. Il pranzo organizzato ha un costo di circa 10€ a persona e 5 € per chi ha meno di 10 anni.

Altre escursioni didattiche : 

Pieve Vergonte - miniere d'oro della val Toppa

Cenni storici

Le miniere d'oro della val Toppa, nel comune di Pieve Vergonte, hanno una storia ultracentenaria e risalgono alla prima metà dell'ottocento. Nel 1958 un certo dottor Eugenio Franchfort acquista per conto di una società inglese con sede a Londra le miniere di Pestarena, poi quelle Dei Cani a Vanzone in Valle Anzasca ed infine anche le miniere di Val Toppa. Sviluppata su 15 km. di gallerie da questi giacimenti auriferi si stima siano stati estratti più di 100.000 tonnellate di minerale e circa 3000 kg. d'oro puro, chiamato anche oro nativo. Nel 1935, dopo alcuni decenni di inattività, le miniere vengono riaperte dalla società Rumianca ed inizia così l'ultimo periodo di sfruttamento delle miniere di val Toppa. La nuova società impiega circa 120 operai divisi su due turni, fino circa il 1947 quanto l'attività delle miniera viene definitivamente sospesa. Una curosità poco conosciuta, dopo la chiusura ufficiale alcuni ex minatori andati in pensione chiedono e ottengono la possibilità di lavorare sul posto il minerale abbattuto e non utilizzato. Le concessioni governative sono ancora valide, così per qualche tempo in Val Toppa ritornano i minatori. Nella storia recente e si ha notizia di un solo decesso in questa miniera.

Visita guidata miniera

Completamente messa in sicurezza e ben illuminata per tutto il primo tratto, è possibile visitare le miniere di val Toppa solamente con le guide autorizzate, questo luogo è uno dei siti minerari auriferi più grandi d’Europa! Uno dei pochi ancora visitabile in Italia. Una visita in queste miniere regala emozioni uniche, percorrendo i cunicoli dove un tempo viaggiavano i carrelli auriferi con la possibilità di sostare nelle ampie camere nel cuore della montagna e riscoprire gli antichi attrezzi utilizzati dai minatori. Bellissima la piccola casta all'interno della miniera. Toccherete con mano i filoni di pirite aurifera e per chi lo desidera è possibile provare la sensazione del buio assoluto delle miniere e del loro silenzio. Scoprirete che anche nel cuore della montagna non esiste il silenzio, sentirete il suo "respiro" e ne resterete stupefatti. Le guide offrono la possibilità di camminare, per un breve tratto, nella miniera alla luce delle solo lanterne come facevano i minatori. Esperienza divertente e di grande impatto emotivo... Usciti dalla miniera nel grande parco antistante proverete l'emozione di cercare l'oro usando la batea, il famoso piatto che tutti noi abbiamo visto usare nei film dai cercatori d'oro. Prima di entrare nella miniera verranno forniti dagli addetti casco e mantellina impermeabile. Nelle gallerie della miniera ci sono circa 11 gradi costanti tutto l'anno. Per gruppi di almeno 15 persone possibilità di escursione in qualsiasi giorno della settimana escluso il sabato.

Visita al museo delle miniere

Il museo delle miniere: le cartine , le mappe, gli attrezzi per l’estrazione, le casse contenenti un tempo l’esplosivo, le lampade a carburo e la riproduzione fedele di un mulinetto arastras utilizzato per la macinazione del minerale aurifero oltre a diversi campioni di minerali e naturalmente ORO, l’oro nativo visto da vicino!!!

Visita alla latteria turnaria

La latteria turnaria di Fomarco: un vero gioiellino, una delle poche latterie turnarie che si sono conservate in tutta la Val d’Ossola. La sua visita permette di fare un passo indietro nel tempo e di rivivere la lavorazione del latte come si faceva fino a circa 30anni fa.

Visita chiesa Fomarco

Primo santuario della Val d’Ossola (visita facoltativa).

Estensioni facoltative

All'alpe Fontano è presente una struttura chiamata Cà Bianca, sede dei volontari della miniera della Val Toppa, dotata di locale cucina, un ampio salone e, al piano superiore, un camerone e due camere con un totale di trenta posti letto. È possibile organizzare escursioni su due giorni con pernottamento la guida Mauro Conti sarà ben felice di prepararvi una proposta secondo le vostre esigenze. 

in breve

Programma

RITROVO ore 9.00: uscita superstrada PIEVE VERGONTE si procede in direzione Nord per 200m fino al parcheggio della Pizzeria Gianni e Pinotto.
Trasferimento a Fomarco; camminata di 3,5 km nel sentiero comodo ben tracciato nel bosco di castagni e faggi con dislivello di 80m.Tempo stimato con soste ore 1e 30min.
Arrivo all’Alpe Fontano 798m. sede del fabbricato ex miniera nel grande prato con bellissima vista sulla piana del Toce
Vestizione: casco e mantellina per tutti
Visita della miniera d’oro
Pranzo facoltativo
Ritorno a Fomarco
Visita alla latteria turnaria di Fomarco
Visita al museo delle miniere d’oro della Val Toppa

Rientro a Pieve Vergonte ore 17.00


Richiedi maggiori informazioni:

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Miniere d'oro val Toppa

Condividi le tue foto o la tua traccia GPS!

Vuoi condividere le tue foto? Inviaci le foto utilizzando il servizio gratuito We Tranfer ( fino a 2 GB ) o direttamente a info.opentrek @ gmail.com ( max 25 MB per invio ), oppure con WhatsApp ( clicca qui ). Saranno un contributo prezioso e, se lo desideri, verranno pubblicate con il tuo "copyright". Le tue foto verranno viste da circa 100.000 persone all'anno, e sono in continuo aumento!
Anche le tracce GPS sono di grandissimo aiuto... laughing

Ti piacciono le Traversate?

Dalle più semplici come la Veglia - Devero alle più impegnative e lunghe come la traversata della Val Grande... e se cerchi tragitti più lunghi cosa ne dici di Sempione - Formazza! Trekking e Hiking in Ossola, non hai che da scegliere.

Mappe sentieri

Mappa trekking Ossola

OpenStreetMap enfatizza la conoscenza locale. I contributori usano immagini aeree, dispositivi GPS e mappe sul campo low-tech per verificare che OSM sia accurato e aggiornato.

più info

Consigliato da voi

Rifugio Crosta
Il Rifugio Pietro Crosta, di proprietà del C.A.I. di Gallarate, è sito all’Alpe Solcio di Varzo, al limite del Parco Naturale dell’Alpe Veglia e Alpe Devero. Si trova sull’Altavia della Valle Divedro ed è una delle mete preferite per escursioni e trekking in Val d’Ossola. Il rifugio è aperto anche in inverno, raggiungibile con ciaspole o scialpinismo.

più info

Consigliato da voi

Appartamento Melissa
Appartamento vacanze Melissa a Santa Maria Maggiore in Valle Vigezzo, base ideale per fare trekking in Vigezzo ed in Val Grande. Dotato di tutto : cucina, wifi, TV Sat...

più info

Ti piace questa pagina?

Condividila con i tuoi amici...